lunedì 16 marzo 2015

Rubrica - Eh? Chi so questi? Joan Baez


Rubrica - Eh? Chi so questi? Joan Baez

Joan Baez non era in programma per questa rubrica.
Infondo, almeno lo speriamo, nonostante i suoi settantaquattro anni non è mai caduta nell'anonimato come purtroppo hanno fatto altri personaggi di questa rubrica.
Chiariamo fin dall'inizio che eviteremo di parlare della lunga, piena ed invidiabile vita della signora Baez. Vorremmo evitare di farci sanguinare i polpastrelli a forza di premere i tasti sulla tastiera narrando le sue incredibili gesta e il suo enorme talento.
Si Whisplash ci ha dato da pensare.

A Roma 2700 cristiani o pochi meno il 10/03/2015 partecipano al “An evening with Joan Baez", tradotto “Una serata con Joan Baez”.
Tra vecchie signore con collane di perle, donne con pellicce, qualche gruppetto di ragazzi, e i fedeli hippie colorati e puzzolenti, abbiamo fatto numero anche noi, la redazione de il Greve.

martedì 17 febbraio 2015

Ho finito 2048!


Ho finito 2048!
E sti cazzi!
Questa è la risposta che la stragrande maggioranza di voi daranno appena vedranno questo post e diciamolo, hanno perfettamente ragione. Questo è un articolo autocelebrativo, ma dato che milioni di persone nel mondo hanno scaricato l’app e perso ore a smanettarci sopra mi sembrava doveroso dimostrare che una fine esiste ed è possibile raggiungerla.



mercoledì 11 febbraio 2015

Famose 'n giro pe Roma - Le Mura Aureliane - Parte II


Ben ritrovati alla seconda tappa della lunga marcia per la conquista delle mura Aureliane, per chi non avesse la più pallida idea di cosa sto parlando, cliccando qui soddisferà la propria curiosità, per i restanti, basta poltrire! Si riprende a camminare.



Eravamo rimasti a Porta Pinciana e al suo impacchettamento, attraversandola “entriamo” in città e imbocchiamo via Campania costeggiando le mura dall’interno. Tale manovra è necessaria per via del sottopasso di Corso Italia, in alcuni punti impercorribile a piedi anche se provvisti di molto coraggio e audacia. Via Campania invece è molto tranquilla, inoltre le mura e i palazzi di fronte proiettano una perenne ombra e frescura per tutto il tratto, quindi nei mesi caldi è un ottimo punto di ristoro.

domenica 1 febbraio 2015

mercoledì 28 gennaio 2015

Famose 'n giro pe Roma - Le Mura Aureliane - Parte I


Qualche giorno fa, nella redazione del greve ci si annoiava terribilmente, la crisi molte volte non è solo economica, ma anche mentale, la voglia di fare lotta energicamente per emergere ma alcune volte viene sconfitta da un nemico molto comune; la pigrizia. Serviva un qualcosa, un'azione, anche semplice da intraprendere, che mettesse fine a quella fase di stallo, improvvisamente un'idea apparve chiara e limpida nelle nostre menti annebbiate, “famose 'na bella camminata”,  cosa c’è di più semplice e liberatorio di una bella camminata per Roma. Ma dove? 
Per fortuna la capitale risponde facilmente a questa domanda, la città con il suo centro storico (il più grande del mondo) ha molto da offrire, parchi, ville, passeggiate archeologiche, e molte altre cose, ma noi cercavamo qualcosa di più greve, una sfida! Guardando la mappa della città non tardammo a trovare la soluzione, cosa circonda Roma oltre al Grande raccordo anulare?

martedì 20 gennaio 2015

Perchè si trova lo smerdo nei bagni?


Oggi parleremo di qualcosa di scabroso e poco discusso nel mondo, una piccola piaga sociale, che come vedremo, potrebbe nascondere dietro il gran olezzo degli interessanti risvolti nascosti.

Nella nostra vita, con molte probabilità, è capitato di dover usare un bagno pubblico, che sia successo alla stazione, a una fiera, in un centro commerciale ect. quando scappa, scappa, e accorgersi tra un respiro trattenuto e un connato di vomito, che il bagno è in uno stato pietoso, con merda e piscio in ogni dove è sempre una spiacevole sorpresa, insomma un esplosione di escrementi che, apparte casi di estrema gravità, ci fanno fuggire scossi e provati.

sabato 17 gennaio 2015

Individuals - Generazioni diverse


Ladys and Gentlemen, Signore e Signori, La Redazione de Il Greve è orgogliosa di presentarvi la nuova rubrica INDIVIDUALS. L'originalissima rubrica che farà sorridere e sghignazzare ogni singolo Individuo che passa parte della sua vita sui mezzi pubblici, ovvero, micro habitat popolati da persone grevi di ogni cultuta. 

A chi non è mai successo di buttare l'occhio sul casuale compagno di viaggio? A noi no di certo!
Dunque proponiamo in questo spazio situazioni quotidiane di ogni genere sui mezzi pubblici.

La redazione Il Greve

n.b. Hai riscontrato situazioni particolari che ti hanno colpito? Prova a suggerircele!


martedì 6 gennaio 2015

Rubrica - Eh? Chi so questi? Creedence Clearwater Revival

Eh? Chi so questi? - Creedence Clearwater Revival

San Francisco, come un po' tutta la “uestcost”, a partire dalla metà del secolo scorso, ha dato i natali a moltissime personalità nel campo dell'arte, architettura, tecnologia, musica e... bà!
Tutto molto bello e interessante, ma senza perderci in noiose introduzioni accademiche passiamo al dunque, parlando dei Creedence Clearwater Revival (band).

Perchè-proprio-questi-ce-stanno-de-meglio”

    I CCR (quanto je piacciono 'sti acronimi agli americani) non sono di certo stati di massima ispirazione per le band di ieri e di oggi, ma la loro mediocrità o meglio, la loro neutralità rappresenta al meglio il sound del puro rock. Un rock semplice, nessun sottogenere o simili, nessun becero esibizionismo al quale siamo tanto abituati: chitarra batteria e basso, massì a volte anche qualche tocco d'armonica (ogni tanto ce vole).
Prima tre e poi quattro giovanotti San Franciscani diventano così la base fondamentale del rock.

sabato 3 gennaio 2015

L’oroscopo è una cosa molto greve


Bentrovati nel 2015, un nuovo anno è arrivato e il futuro è un po meno lontano. Nell’anno appena trascorso altre meravigliose conquiste scientifiche e tecnologiche sono state raggiunte, abbiamo mandato una sonda a grattuggiare una cometa e un nostro simpatico robottino scorrazza indisturbato su marte a farsi i selfi, in campo medico abbiamo “quasi” sconfitto l’ebola e chissà quante altre malattie, tutti abbiamo cellulari e apparecchi connessi alla rete (per giocare a candycrash o a far sapere al ex compagno di corso della patente ritrovato su fb, che dovete andare al bagno o il criceto è morto) siamo circondati da questo progresso/eccesso in quasi tutti gli aspetti della nostra vita, dico quasi perché in questa epoca di lumi e scintillanti iphone versione ultraplus 19’, dimostriamo ogni tanto una totale e inquietante stupidità e illogicità, uno di questi nostri bug di sistema è il magico mondo degli oroscopi.

Il primo post è sempre il più greve


Suonino le trombre, rullino i tamburi, schioppino i mortaletti IL GREVE finalmente apre i battenti. 
Un altro anno è passato e ci prepariamo tutti emozionati e speranzosi a iniziarne uno nuovo, perché diciamolo non ne potevamo più di quello vecchio, la crisi, ormai fedele compagna di vita ha perversato per tutto il 2014 e una bella sferzata di nuovo serviva per cambiare un po l’aria, quindi perche non aprire un nuovo spazio di cazzeggio di confronto e cultura? 
Perché non imitare i millemila autori di blog nel mondo creandone uno nuovo, ma molto più greve? Siamo nel 2015 e lo facciamo!

Mettendo da parte l’euforia iniziale, smaltiti i postumi della notte brava, qui nella nuova e fiammante redazione del Il Greve ci siamo subito resi conto che avevamo un problema, su un blog a quanto pare bisogna scriverci qualcosa e pubblicare dei contenuti, sorpresa non fù così amara, nessuno aveva pensato a questa eventualità, ma il danno ormai era fatto.
Mai affermazione è stata più vera, il primo post è sempre il più greve, lo scoglio del primo post è stato duro da superare, però seguendo il motto “se non sai che fare, buttati sui classici” la soluzione è venuta da sé, quindi mettetevi comodi, armatevi di pazienza e beccatevi il nostro primo articolo.


La redazione Il Greve